Un vuoto da colmare: se l’opposizione è la società civile

Seguendo lezioni universitarie oggi, così come negli ultimi anni del berlusconismo, capita spesso di riconoscere pose quasi maliziose nell’umorismo dei professori quando si parla del governo e delle sue iniziative. Come quando c’era Berlusconi, si instaura quella tacita comprensione tra docenti e studenti che consente ai primi di esprimere dissenso evitando di esporsi del tutto. […] Continua a leggere

Saperi Pubblici, derive personali. Resoconto di una resistenza politica.

“Buonisti, piddioti, traditori della patria”, ecco alcuni dei simpatici nomignoli che vengono affibbiati in maniera sistematica e ripetitiva a chiunque si esponga contro le politiche razziste (es. dichiarazioni sui Rom), gli slogan populisti od ogni forma di ingiustizia sociale sostenuta dal neonato Governo “gialloverde” (Lega+M5S). Non importa quanto si cerchi di addurre prove e conoscenze […] Continua a leggere

Migrazioni: l’utile, l’etico, il politico. E se accoglierli ci convenisse?

Di fronte al fenomeno migratorio l’Italia pare dilaniata da un conflitto insolubile fra una scelta “utile” – limitare gli arrivi e redistribuire il “peso” dell’accoglienza – e una “etica”, ovvero far prevalere comunque il soccorso di chi è in condizioni di estremo disagio. Tuttavia, questa contrapposizione è fuorviante: se si inquadrano le migrazioni entro un […] Continua a leggere

Terza Repubblica: realtà o illusione?

Spesso bastano semplici numeri per semplificare la complessa matassa dell’analisi post-elettorale: le elezioni politiche italiane del 4 marzo hanno decretato chiaramente due vincitori: il Movimento 5 Stelle con Di Maio e la Lega di Salvini. Il 5 marzo il capo politico dei pentastellati ha trionfalmente annunciato la morte della Seconda Repubblica e la nascita di […] Continua a leggere