Studenti trentini come delegati ONU per la simulazione dei negoziati sul Clima

Il gioco di ruolo sui negoziati sul Clima è una delle attività che 18 studenti trentini stanno portando nelle scuole superiori e all’Università degli Studi di Trento dopo aver partecipato alla Conferenza ONU sul Clima di Marrakech lo scorso novembre. 

L’iniziativa arriverà nelle classi e assemblee d’Istituto del Liceo Bertrand Russell di Cles, Liceo Martino Martini di Mezzolombardo, Liceo Leonardo Da Vinci di Trento e Liceo Andrea Maffei di Riva del Garda nonché a studenti universitari di diversi indirizzi.
I ragazzi sono stati selezionati nell’ambito del progetto “Una Cittadinanza planetaria per affrontare i Cambiamenti Climatici”, promosso dall’Associazione Viração&Jangada con il sostegno dell’Assessorato competente alla Cooperazione allo Sviluppo della Provincia di Trento e con la collaborazione di importanti realtà del territorio: l’Associazione In Medias Res, il Centro Europeo Jean Monnet, IPSIA del Trentino, Fondazione Fontana e Unimondo, come pure il supporto scientifico dell’Osservatorio Trentino sul Clima.
A Marrakech l’impegno dei ragazzi è stato cruciale per raccontare cosa stava succedendo durante la Conferenza internazionale dei giovani sul Clima (COY12) e la Conferenza ONU sul Clima (COP22). Lo hanno fatto attraverso articoli, interviste, video pubblicati sul sito dell’Agenzia di Stampa Giovanile (www.stampagiovanile.it) e continui updates sui social networks (Instagram “stampagiovanile”, Facebook “Agenzia di Stampa Giovanile”). Anche successivamente l’evento, la loro esperienza è stata raccontata in un appuntamento radiofonico con Radio Anaunia, oltre che con articoli su varie riviste locali trentine. Hanno inoltre saputo destare interesse nei loro compagni di classe attraverso le attività post-Marrakech oltre che richiamare l’attenzione di scuole superiori che non rientravano all’interno del progetto.
Ora siamo pronti per rendere il lavoro dell’Agenzia di stampa giovanile non solo mirato a questi eventi annuali importantissimi, ma ad essere un luogo dove trovare articoli aggiornati con regolarità.
Se vuoi essere dei nostri, non esitare a scriverci a info@viracaoejangada.org

Post correlato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *