Biocesta del Gusto

In seguito al progetto Agenzia di Stampa: comunicare l’emergenza climatica, co-finanziato dal Piano Giovani di Zona Trento Arcimaga 2020, i giovani partecipanti hanno prodotto dei fotoreportage di alcune realtà della zona che “fanno la cosa giusta” in ambito di sostenibilità ambientale. 

La storia della Biocesta del Gusto inizia nel 2013. Coinvolgendo alcuni produttori locali, Giulia de Gramatica e Leonardo Bonamini iniziano a vendere frutta e verdura bio in una bancarella.

Da allora sono cambiate molte cose, l’attività è cresciuta e conta due punti vendita nel centro di Trento.

Una cosa però è rimasta: la passione per il prodotto fresco, naturale e a filiera corta. Questo sembra avere successo, a giudicare dalla numerosa clientela che riempie le proprie ceste di vimini di frutta, verdura, formaggi e molto altro.

La storia della Biocesta è una storia che parla di passione e di rispetto per l’ambiente, in un mercato (e in un mondo) che ne ha sempre più bisogno.

Il carosello è stato realizzato da Michele Castrezzati, Emanuela Ferracane e Camilla De Carli

Post correlato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *