Tajine e Cultura

Fès, Kenitra, Meknes, Rabat, Settat, Casablanca e Marrakech in 7 giorni di scambio culturale. Questo viaggio è stato organizzato dall’associazione multiculturale CACTUS di Castel Goffredo (MN). Associazione che si occupa di scambi (questo era il primo) e collaborazioni internazionali, oltre all’organizzazione di numerosi eventi e iniziative, tra cui la creazione di una scuola di arabo a cui partecipano circa 90 bambini!
Abbiamo visitato queste sette città e, nonostante il periodo di tempo molto limitato, abbiamo svolto delle riunioni con diverse associazioni marocchine per capire se in un futuro prossimo sarebbe stato possibile operare concretamente a dei progetti finalizzati alla collaborazione di italiani e marocchini. Tra le varie attività, durante la diciottesima edizione della settimana della lingua italiana nel mondo, abbiamo incontrato Simone Giusti, professore italiano nell’università, Mohamed V, la più antica del mondo situata a Rabat.
Ci siamo rimpinzati di Tajin di pollo, the marocchino con biscotti, abbiamo scoperto gli artigiani locali, le spezie e i mistici canti muezzin che ti risvegliano i sensi camminando per le medine. Da tutto ciò sono state elaborate, soprattutto con un’associazione di donne marocchine e la fondazione Hassan II, delle idee per continuare gli scambi e le collaborazioni tra Italia e Marocco anche per le future generazioni.

Post correlato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *