2020: anno record per le temperature globali. L’emergenza climatica non

Il 2020 è stato l’anno più caldo mai registrato a livello globale con impatti sempre più devastanti sugli ecosistemi e sulla vita dell’uomo. Il calo stimato delle emissioni di gas serra a causa della crisi economica indotta dalla pandemia del COVID-19 non è tuttavia sufficiente per perseguire gli obiettivi dell’Accordo sul clima di Parigi. Occorre una urgente e più ambiziosa azione da parte della comunità internazionale affinchè si possa cogliere l’occasione della crisi mondiale per apportare una modifica strutturale del sistema economico. Continua a leggere

La montagna italiana senza neve

Sabato 28 Novembre 2020, Fa’ la cosa giusta! Milano ha presentato un dibattito online sulla questione delle montagne italiane in rapporto al cambiamento climatico. Diversi esperti sono stati concordi nel ribadire la necessità di un cambio di rotta: il turismo sciistico non è compatibile con l’ecosistema montano nell’epoca del riscaldamento globale. Continua a leggere

1,5°C è meglio di 2°C

L’accordo sul clima di Parigi del 2015 ha delineato due obiettivi distinti: mantenere l’aumento della temperatura media globale ben al di sotto di 2°C rispetto ai livelli preindustriali e proseguire gli sforzi per limitare l’aumento di temperatura a 1,5°C rispetto ai livelli preindustriali Continua a leggere