Seguici e sostienici sui nostri social

STAMPAGIOVANILE_MARCHIO_1469637287425
AGENZIA DI STAMPA GIOVANILE
PER ULTERIORI INFORMAZIONI, CONTATTACI:
 
+39 348 1936763
 
INFO@STAMPAGIOVANILE.IT
 
L'Agenzia di stampa giovanile è un'iniziativa di partecipazione giovanile attraverso l'uso creativo dei nuovi e tradizionali strumenti di comunicazione e informazione. È promossa dall'Associazione Viração&Jangada in collaborazione con: Associazione In Medias Res, Assessorato alla Cooperazione allo Sviluppo della Provincia Autonoma di Trento, Osservatorio Trentino sul Clima, Consorzio dei Comuni della Provincia di Trento BIM dell’Adige.
INFO COOKIE POLICY  |  INFO@STAMPAGIOVANILE.IT
STAMPAGIOVANILE.IT @ ALL RIGHT RESERVED 2016  | POWERED BY flazio.com EXPERIENCE 
News
Ricerca la News
Le notizie più lette
09/11/2016, 23:25

acqua, sale, agricoltura



Agire-o-aspettare?-L’emblema-della-tecnologia


  Domenica 6 novembre, terzo giorno della COY12 e finalmente partecipiamo alla conferenza “Alternative Agricolture” riguardante le problematiche legate alle riserve d’acqua in Marocco.



Domenica 6 novembre, terzo giorno della COY12 e finalmente partecipiamo alla conferenza “Alternative Agricolture” riguardante le problematiche legate alle riserve d’acqua in Marocco.


Nonostante lo sconforto iniziale nel vedere la sala praticamente vuota e il relatore parlare in francese, non ci siamo dati per vinti e siamo riusciti a trovare un traduttore che ci aiutasse a seguire la conferenza.


Il relatore, un dottorando dell’Università “IbnZohr” di Agadir, ha spiegato molto chiaramente l’importanza dell’acqua in Marocco. Qui il 7% delle risorse d’acqua vengono utilizzate dalle industrie mentre il restante 93%  viene impiegato nell’agricoltura.


L’acqua presente sul territorio marocchino è particolarmente salata, soprattutto al sud vicino alla costa atlantica, dove non ci sono elementi naturali come la neve, che drenano il sale, cosa che invece avviene al nord dove il territorio è montuoso.

Poiché la maggior parte d’acqua è utilizzata per l’irrigazione e le riserve sono scarse a causa degli elevati indici di evaporazione e della ridotta quantità di piogge, sono stati ideati sistemi di dissalazione molto efficaci per renderla adatta all’agricoltura e al consumo. Questa soluzione ci è parsa molto intelligente, ma da un professore universitario presente tra il pubblico è pervenuta la seguente osservazione: questi sistemi di dissalazione creano dei vapori che vanno ad aggiungersi ai gas serra in atmosfera, aumentando la temperatura sulla Terra e incrementando l’evaporazione dell’acqua, non risolvendo così il problema dell’insufficienza di quest’ultima. La soluzione da lui proposta è quella di piantare alberti, afforestare, per limitare l’evaporazione e non andare così a perturbare l’equilibrio naturale.


È stato curioso vedere come una soluzione, che a primo impatto ci sembrava assolutamente efficace, si è rivelata poi non completamente adatta, andando in parte a peggiorare la situazione. Un dubbio quindi ci rimane e non sappiamo bene risponderci: vale la pena buttarsi e tentare o aspettare e ponderare ogni singolo fattore?


Matteo Pergher, Alessandra Chini, Lisa Anzelini, Letizia Girardi



1
IMG-20180201-WA0008
Conosci il Team
 
L'Agenzia di stampa giovanile è costituita da un gruppo di mediatori che collaborano perché i giovani possano esercitare alla grande il diritto umano alla comunicazione.
IMG-20180201-WA0010
Scopri l'agenzia
Progetto collaborativo di partecipazione giovanile 
attraverso l'uso creativo della comunicazione e informazione.
Articolo_GIOVENTU_1469639432016
I nostri partner
 
 
​​L'Agenzia di stampa giovanile è realizzata in collaborazione con diversi enti promotori. Scopri chi sono.
Create a website