Seguici e sostienici sui nostri social

STAMPAGIOVANILE_MARCHIO_1469637287425
AGENZIA DI STAMPA GIOVANILE
PER ULTERIORI INFORMAZIONI, CONTATTACI:
 
+39 348 1936763
 
INFO@STAMPAGIOVANILE.IT
 
L'Agenzia di stampa giovanile è un'iniziativa di partecipazione giovanile attraverso l'uso creativo dei nuovi e tradizionali strumenti di comunicazione e informazione. È promossa dall'Associazione Viração&Jangada in collaborazione con: Associazione In Medias Res, Assessorato alla Cooperazione allo Sviluppo della Provincia Autonoma di Trento, Osservatorio Trentino sul Clima, Consorzio dei Comuni della Provincia di Trento BIM dell’Adige.
INFO COOKIE POLICY  |  INFO@STAMPAGIOVANILE.IT
STAMPAGIOVANILE.IT @ ALL RIGHT RESERVED 2016  | POWERED BY flazio.com EXPERIENCE 
News
Ricerca la News
Le notizie più lette
11/12/2014, 17:32

Ray of the day, Lima, Cop20, Fossil of the day



Giornata-ricca-di-premi-al-Fossil-of-the-day


 Usa e Giappone in prima posizione, seguiti da Polonia e Venezuela che riesce a conquistarsi in extremis l’ultimo gradino del podio



Oggi, a due giorni dalla fine dei negoziati, sul podio, a contendersi l’indesiderato premio troviamo USA e Giappone, che stanno tentando con tutte le forze di rimuovere adattamento e loss & damage dal testo definitivo dell’ADP (Durban Platform). La cosa risulta quasi paradossale se si guarda al passato recente dei due paesi colpiti entrambi da eventi catastrofici che hanno causato la morte di centinaia di persone (vedi gli uragani Sandy e Katrina negli USA o il tifone Vongfong in Giappone). I delegati dei due paesi non godono certo di buona memoria.

In seconda posizione, vogliosa di tornare a calcare lo scomodo podio, troviamo la Polonia, i cui delegati distrattamente non si sono resi conto che il destino dell’industria del carbone e’ ormai segnata: continuano a proporre nuovi progetti legati all’uso del carbone come parte di un pacchetto di investimenti europei da 300 miliardi di euro, quando l’IPCC, la società’ civile e la maggior parte dei delegati presenti alla conferenza sono a favore di una transizione energetica, verso il superamento dei combustibili fossili.

Infine al terzo posto  si posiziona il Venezuela, il cui ministro degli affari esteri ha fatto una dichiarazione non particolarmente felice: "il problema del cambiamento climatico non e’ conseguenza diretta della produzione di petrolio, quanto dal suo uso irrazionale". Gli consigliamo riposo ed un corso di approfondimento sul tema.

C’e’ del marcio qui in Perù’. Pero’ tra le tante sconfortanti notizie, in mezzo alle nubi nere e tossiche dell’ottusità’ si intravedono alcuni raggi di sole. Cosi’ oggi abbiamo ben tre vincitori del Ray of the Day awards. I vincitori sono Perù’, Colombia e Germania, che si sono impegnati a investire in finanziamenti ambientali, vitali per le sorti delle negoziazioni e per tutti i paesi caratterizzati da vulnerabilità’ climatica.

- La Germania ha promesso 60 milioni di dollari per il fondo per l’adattamento
- Il Peru’ ha promesso 6 milioni di dollari per il Green Climate Fund
- Colombia ha promesso altri 6 milioni di dollari sempre per il Green Climate Fund.

Daniele Saguto


1
IMG-20180201-WA0008
Conosci il Team
 
L'Agenzia di stampa giovanile è costituita da un gruppo di mediatori che collaborano perché i giovani possano esercitare alla grande il diritto umano alla comunicazione.
IMG-20180201-WA0010
Scopri l'agenzia
Progetto collaborativo di partecipazione giovanile 
attraverso l'uso creativo della comunicazione e informazione.
Articolo_GIOVENTU_1469639432016
I nostri partner
 
 
​​L'Agenzia di stampa giovanile è realizzata in collaborazione con diversi enti promotori. Scopri chi sono.
Create a website